GUIDA GRAMMATICA ITALIANA


TEST DI GRAMMATICA : I GRADI DELL'AGGETTIVO QUALIFICATIVO

I gradi dell'aggettivo qualificativo sono tre.

1) Positivo, quando l'aggettivo esprime la qualità di una persona o cosa senza metterla a confronto con un'altra: il libro bello, il fanciullo buono.

2) Comparativo, quando l'aggettivo esprime la qualità di una cosa o di una persona facendo una comparazione, cioè mettendo la cosa o la persona in confronto con altre.

3) Superlativo, quando l'aggettivo esprime il massimo grado di una qualità.

Il grado comparativo può essere di tre tipi:

a) di maggioranza, che si forma con le particelle più... di, più... che;
b) di minoranza, che si forma con le particelle meno... di, meno... che;
c) di uguaglianza, che si forma con le particelle così... come, tanto... quanto.

Il grado superlativo può essere assoluto o relativo.
Il superlativo assoluto indica una qualità espressa al grado massimo ed assoluto: Fabio è studiosissimo.
Il superlativo relativo (ad esempio, Fabio è il più studioso della classe.) indica una qualità espressa al massimo grado (il più studioso), relativamente ad un gruppo (della classe) che si chiama secondo termine.

Dopo aver risposto a tutti i test, fare click sul pulsante "Mostra il punteggio", situato in fondo alla pagina. In caso di errore o di ripensamento, è possibile azzerare le risposte cliccando sul tasto "Azzera le risposte".