GUIDA GRAMMATICA ITALIANA


ESERCIZI DI PUNTEGGIATURA ONLINE: IL PUNTO ESCLAMATIVO

Scegli la frase con la punteggiatura corretta. Se indovini, essa diventerà verde. Esercizi con il punto esclamativo.
  • 1.
    • Ha deciso infine di attraversare la strada e, a questo punto, nel grigio silenzio, qualcuno ha gridato forte: « A Marxiano!...» (E. Flaiano).
    • Ha deciso infine di attraversare la strada e a questo punto, nel grigio silenzio, qualcuno ha gridato forte: « A Marxiano!...» (E. Flaiano).
  • 2.
    • Una delusione che ognuno di noi sentiva in modo diverso o meglio per un diverso indecifrabile motivo e che quasi si tramutava in astio contro Gregorio, che non era più sicuro di quel che aveva visto! (G. Caproni).
    • Una delusione che ognuno di noi sentiva in modo diverso, o meglio per un diverso indecifrabile motivo, e che quasi si tramutava in astio contro Gregorio che non era più sicuro di quel che aveva visto! (G. Caproni).
  • 3.
    • La sola consolazione vera, per lui, sarebbe stata che Giuditta rimanesse in casa, invece di andare a teatro; ma bisognava esser pazzi per chiedere una cosa simile alla danzatrice! (E. Morante).
    • La sola consolazione vera per lui sarebbe stata che Giuditta rimanesse in casa invece di andare a teatro, ma bisognava esser pazzi per chiedere una cosa simile alla danzatrice! (E. Morante).
  • 4.
    • Sta a vedere che uno riesce a portarsi una in camera, approfittando del pandemonio, e subito gli altri a pensare che volesse strapparle l'opzione! (V. Sereni).
    • Sta a vedere che uno riesce a portarsi una in camera approfittando del pandemonio, e subito gli altri a pensare che volesse strapparle... l'opzione! (V. Sereni).
  • 5.
    • Fra tante apparizioni fugaci lei memorabile, col suo cappellone di paglia a monachina, il corpo impetuoso dentro la seta larga, e scrosciante! (E. Cecchi).
    • Fra tante apparizioni fugaci, lei memorabile col suo cappellone di paglia a monachina, il corpo impetuoso dentro la seta larga e scrosciante! (E. Cecchi).
  • 6.
    • Eccolo! - esclamò la maga stringendogli il braccio destro con forza selvaggia - Il gran principe è qui, io lo vedo: segnatevi colla mano stanca! (R. Bacchelli).
    • Eccolo! (esclamò la maga stringendogli il braccio destro con forza selvaggia) Il gran principe è qui io lo vedo, segnatevi colla mano stanca! (R. Bacchelli).
  • 7.
    • Ah fratelli, come sarebbe bello poter esser sicuri e superbi e godere della propria intelligenza, saccheggiare i grandi campi rigogliosi con la giovane forza e sapere, e comandare, e possedere! (S. Slataper).
    • Ah, fratelli come sarebbe bello poter esser sicuri e superbi, e godere della propria intelligenza, saccheggiare i grandi campi rigogliosi con la giovane forza, e sapere e comandare e possedere! (S. Slataper).
  • 8.
    • Il babbo mi punse con la sua barba cresciuta - e il tanfo del suo vestito grigio-verde, le sue scarpe chiodate che distrattamente nella commozione dell'incontro mi pestarono! (V. Pratolini).
    • Il babbo mi punse con la sua barba cresciuta, e il tanfo del suo vestito grigioverde, le sue scarpe chiodate che distrattamente nella commozione dell'incontro mi pestarono! (V. Pratolini).
  • 9.
    • E quanti ve ne sono nella città di Firenze di quelle sale, o chiostri, o cappelle dove chi camina, battendo il mattone e il marmo, muove echi che stringono il cuore! (F. Fortini).
    • E quanti ve ne sono, nella città di Firenze, di quelle sale o chiostri o cappelle dove chi camina, battendo il mattone e il marmo, muove echi che stringono il cuore! (F. Fortini).
  • 10.
    • Quando era in buona ammetteva ridendo, anche davanti ai soldati, la sua incompetenza in fatto di armi e di schieramenti: "buffonate!" (G. Pampaloni).
    • Quando era in buona ammetteva, ridendo anche davanti ai soldati, la sua incompetenza in fatto di armi e di schieramenti: "buffonate!" (G. Pampaloni).