GUIDA GRAMMATICA ITALIANA


ESERCIZI DI PUNTEGGIATURA ONLINE: IL PUNTO INTERROGATIVO

Scegli la frase con la punteggiatura corretta. Se indovini, essa diventerà verde. Esercizi con il punto interrogativo.
  • 1.
    • Si fa presto a dire quattro vite, una vita, ma poi è solo alzarsi, dormire, grattarsi le punture di zanzara, sgobbare, legare la barca, cambiarsi la camicia e dov'è andata, intanto, la vita? (C. Magris).
    • Si fa presto a dire quattro vite, una vita, ma poi è solo alzarsi, dormire, grattarsi le punture di zanzara, sgobbare, legare la barca, cambiarsi la camicia e dov'è andata, intanto, la vita? (C. Magris).
  • 2.
    • Ma come, mi dicono, ma non sai che se il tuo padrone ti dà tremila la giornata, tu gliene devi rendere almeno trentamila? (L. Mastronardi).
    • Ma come mi dicono, ma non sai che se il tuo padrone ti dà tremila la giornata, tu gliene devi rendere almeno trentamila? (L. Mastronardi).
  • 3.
    • E nella sua mente, quasi fosse stato un ectoplasma rimasto amorfo, ma sempre presente, tornava quell'idea perversa; quanto, quanto tempo ancora così? (R. Loy).
    • E nella sua mente, quasi fosse stato un ectoplasma rimasto amorfo ma sempre presente, tornava quell'idea perversa: quanto, quanto tempo ancora così? (R. Loy).
  • 4.
    • Dove questa illusione mi porti, ci penso sovente in questi giorni: a che altro pensare? (C. Pavese).
    • Dove questa illusione mi porti ci penso sovente in questi giorni, a che altro pensare? (C. Pavese).
  • 5.
    • Hai mai dunque compreso, stolido mio strumento di differita passione, che tu fruisti del cibo di un'altrui mensa oppure la ottusa vanità dei tuoi anni incompiuti mi ti si presentò, come un focoso indimenticabile peccaminoso complice? (U. Eco).
    • Hai mai dunque compreso, stolido mio strumento di differita passione, che tu fruisti del cibo di un'altrui mensa, oppure la ottusa vanità dei tuoi anni incompiuti mi ti si presentò come un focoso indimenticabile peccaminoso complice? (U. Eco).
  • 6.
    • Una donna gravida, che sa di esserlo, che ha accolto con qualche trepidazione il clandestino a bordo della sua nave-ventre-corpo, soffre di dubbi e incertezze: come si svilupperà questo corpo estraneo che porto in petto? che destino avrà? come condizionerà la mia vita? (D. Maraini).
    • Una donna gravida che sa di esserlo, che ha accolto con qualche trepidazione il clandestino a bordo della sua nave-ventre-corpo soffre di dubbi e incertezze: come si svilupperà questo corpo estraneo che porto in petto? che destino avrà? come condizionerà la mia vita? (D. Maraini).
  • 7.
    • Nessuno volle ascoltare le sue lacrime (lacrime teatrali o lacrime di pentimento chi può dire?); nessuno gli permise di intonare l'inno di vittoria che aveva già preparato (P. Citati).
    • Nessuno volle ascoltare le sue lacrime - lacrime teatrali o lacrime di pentimento, chi può dire? -: nessuno gli permise di intonare l'inno di vittoria che aveva già preparato (P. Citati).
  • 8.
    • Spesso mi chiedo cos'ero prima di arrivare in questa città e prima di trovare lavoro, per merito del dottor Max, nella città commerciale? (G. Parise)
    • Spesso mi chiedo: cos'ero prima di arrivare in questa città, e prima di trovare lavoro, per merito del dottor Max, nella città commerciale? (G. Parise)
  • 9.
    • Signore, non possediamo niente che abbia valore eterno, quali centesimi di moneta universale possiamo offrire se non il tempo, se non gli anni destinatici? (G. Marotta)
    • Signore non possediamo niente che abbia valore eterno, quali centesimi di moneta universale possiamo offrire, se non il tempo, se non gli anni destinatici? (G. Marotta)
  • 10.
    • Anche lei è stata una mia illusione, cosa me ne resta? mi chiesi ma mi chiesi anche: meglio viaggiare di giorno con il caldo o aspettare la sera? (O. del Buono).
    • Anche lei è stata una mia illusione, cosa me ne resta? mi chiesi, ma mi chiesi anche: meglio viaggiare di giorno con il caldo, o aspettare la sera? (O. del Buono).